Era meglio quando c'erano gli Squallor

Squallor: tutti i testi delle canzoni

Donna Maddalena

Autori:

Indice dei testi

Dicette Donna Maddalena vedendo a figlia chiena, 
“Oh mamma mia, e che se fa?”.
Che se fa, se fa se fa, e che se fa, se fa, se more, 
hai voluto o primmo ammore e mo beccate sto gonfiore.
Che se fa, se fa, se fa, che se fa, se fa, se more, 
mo chiamamm’ ò dottore, pe sgonfià stù copertone. 
Che se fa, se fa, se fa, e che se fa, se fa, se more, 
senza femmene e senza ammore, da playboy a zappatore.
Mo sai che faccio adesso, chiudo gli occhi e cambio sesso, 
dicette nu guaglione “Oè fosse nu poco ricchione?”.
E che se fa, se fa, se fa, che se fa, se fa, se more, 
chist’ammore è nato stuorto, e vafammocca a chi te muorto.
Dicette Donna Maddalena vedendo a figlia chiena, 
e che se fa, se fa se fa, che se fa, se fa, se more, 
hai voluto o primmo ammore e mo beccate sto gonfiore.
E che se fa, se fa, se fa, e che se fa, se fa, se more, 
senza femmene e senza ammore, che se fa, se fa, se more.
Che se fa, se fa, se fa, che se fa, se fa, se more, 
chi se visto e chi nun se visto, salutammo a Gesù Cristo.
E che se fa, se fa, se fa, e che se fa, se fa, se more, 
senza soldi e senz’ammore, ce facimmo nu scopone, e che se fa…
E che se fa, se fa, se fa, e che se fa, se fa, se more, 
poi sennò sai che facciamo? E c’ò faccimm tutti in mano.

Gli altri testi