Era meglio quando c'erano gli Squallor

Squallor: tutti i testi delle canzoni

La guerra del vino

Autori: Pace, Bigazzi, Savio

Testo mandato da Fabio Fantini

Indice dei testi   Compralo su Amazon

- Bonjour…
- Buongiorno, buongiorno…
- Bonjour…
- Venga, avanti, avanti…
- Je suis Chateaubriand, le plù grand vinicoltor de la France meridionel, e tuà?
- Attento al piede, che c'è una…
- J'escuse… Oui oui, pardon, pardon …
- Una…. Una…. Come si chiama… Frocrassiem… come si... 'na cacata!
- Pardon… PARDON!
- Eh, ha messo il piede proprio… lì…
- Oui. Oui. Alor…
- Je suis Verdicchio…
- Plesir, plesir.
- Eugenio Verdicchio.
- Plesir, plesir. Je suis Lombardoni.
- C'ha un po' il fiato di vino, lei…
- Oui, oui…
- parla vicino…
- Alor, je suis venu de Louen, de mon chateau…
- Si…
- pour vendre a tuà le vin fransè…
- Sì… ha preso una strada sbagliata…
- …Lombardoni…
- Ehm… come te ch…
- Pommery. Pommery.
- Pommery… perché io c'ho, al di là di Mentone c'ho un box pieno di… di damigiane di vino…
- Ah.
- Frizzante, buono, fresco fresco
- Com bien coute?
- Non è corto, è alto il vino…
- No… com bien coute le vin?
- Ah… Eh, guarda, te lo dico subito, è un misto tra… ehm… un Chianti Chia…nti e un Chianti che ride… un piant'e rido, capito?
- Ah… c'est ne pas bon, eh… eh eh, c'est ne pas bon… le vin français sont plus fort, ah…
- Come?… Che vuol dir…
- Sont plus fort, le vin français…
- No, guard…
- Nous ne c'est pour fa de la guerre ma c'est plus fort…
- Scusa, cosa vuol dire che… che c'hai un po' di… ridolino in faccia, cosa vuol dire?
- Eh no, purquoi tu ne va des vin que n'est pon pas bon, e alor…
- Mi vuoi dire… Dopo il violino… Mi, mi vuoi dire per piacere le etichette precise di quello che vendi tu?
- Oui, oui. Je vend le Pommery di catraventsis an…
- Chiavica eccezionale.
- La Rochelle du premies an…
- Eh… anche peggio.
- La Bourghignon de la… de la nepasé…
- Questa non si mangia anco coi crostini?
- No no no… la bourghignon c'est bon. C'est bon, la bourghignon…
- Sa di tappo.
- No…
- Sa un po' di tappo.
- No, ne me dis pas se chose…
- Sa un po' di tappo… quando lo bevi ti scende nella tonsilla verso sinistra…
- Eh.
- … mentre sta scorrendo in centro, sa di tappo a sinistra. A destra, è meglio. Quindi dovresti berne mezza bottiglia, che mezza sa di tappo e mezza no. Amore… Innamorati…
- Comme tu est… Comme tu est bon… comme tu est bon, che bel visage che tu a…
- Togli la mano dal… da, dal… dall'impermeabilone.
- Tu vuà la plage? Tu vuà le tramont? Camminia… no, cheminont… piano piano, sur la plage…
- Mi piaci. Mi piaci… non troppo attaccato mi piaci. Tu, no il tuo vin… Mi piaci la tua vena.
- Ne parlom plus de vin, parlom d'amour… (bacio)
- Eh… sei un po' strano, che mi dai un bacino, scusa…
- Ancor?
- La guerre c'est la guerre…
- Oui oui oui oui, ma… ancor? Un outre?
- Piano te lo do. Piano te lo do. Te lo do piano, eh?
- Plus piano, aussì.
- Eh, non si senta. Non si senda.
- Oui oui oui oui…
- …io te lo vorrei dare ma non si sente. Dammi la guancia… la guanciò… la guanciò…
- Che belle langhe che tu a…
- Vieni un po' più vicino… la guanciò… Così…
- Che belle langhe…
- Sì. Aspetta… Vieni, vieni un po' più vicino che ti do… vieni, vieni un po' più vicino.
- Ah!
- Eh… t'e visto? E'… E' un po'… un po' un bacio… frizzantino ma è un bacio buono.
- Assette-toi, sur la plage.
- Eh, c'ho il tappo della bottiglia in… in culo, mi fa male.
- Assette-toi piano piano.
- Eh no ma… sur la cassett… sur la cassett…
- Così. Così. Così, così.
- E' bello questo.
- Che corp! Che corp!
- Eh… ma tu stai esagerando…
- Che corpett!
- Stai esagerando…
- Che corpett che tu a!
- Eh, ma tu me sborr…
- Che corpett, dieux…
- Sur… sur la gamb…
- Dieux de la fras, che corpett!
- Viva Mitterand!
- Mon Dieux!
- Non mi piace questo qua…
- Mon Dieux! Mon Dieux!
- Eh, me l'hai messo d… ci sei riuscit…
- Mon Dieux de la fras!
- Dammi diecimila lire che torno in Italia felice…
- Je me ne pas…
- Eh, come chiava questo francese!…
- Che corp, che corp che tu a!…
- Evviva Mitterand… Evviva le socialist…
- Ancor… ancor…
- E Bettino Craxi, lo amo… Bello, bello.
- Ah, c'est fini, peccat che c'est fini.
- No, tu hai finito, io mo' ho cominciato… statt' buono…
- Che c'est fini…
- Vattenne, nun m' romp' o cazz a questo… Carta.

Gli altri testi