Era meglio quando c'erano gli Squallor

Squallor: tutti i testi delle canzoni

Na sera 'e maggio, n'addore 'e rose

Autori: Bigazzi, Savio

Testo mandato da Giuggia

Indice dei testi   Compralo su Amazon

'Na sera e maggio, n'addore e' rose
dicitincello che è fernuto tutte cose,
non vaco cchiù svariando sotto a 'stu terrazzo, m'ha rutt'o' cazz'!

Dicitincello ca 'a voglio bene
ma aggiu passato troppi guaje e troppi pene
na storia e' mmerda e mo' ca nuje stamm' alla fine, tira a' catena.

A Marechiaro è nata sta passione
manella int'o' cazone, cuppulone cuppulò.
I' nun tenev' manc' è sord' pe' magnà
e lei diceva, si tu nun me vuò spusa, c'à nun se chiava
Io la pregavo, stu cos' tuost'
fammelo mettere, Rosina, in qualche posto
e lei inflessibile, io no non te lo sbuccio, stu cazz'è ciuccio.

Cagna a' città, ma la storia è sempre quella,
scuordatella addò và, muzzarella e' addiventet' stu babba
e' mò bell'è papa chi m'alliscia chistu' unbrell'

'Na sera e' maggio, n'addore e' rose
non vac' chiù svariand' sotto a stu terrazzo, m'ha rutt'o' cazz'
ricintncell' c'ha a voglio bene
na storia e' merd' e mo ca nuje stamm' alla fine, tira a' catena

A Marechiaro è nata sta passione
manella int'o' cazone, cuppulone cuppulò
I' nun tenev' manc' è sord' pe' magnà
e lei diceva, si tu nun me vuò spusa, c'à nun se chiava

ricintncell' povero ammore
cà nun ma scord, i' teng' a' fessa rint'o' core
però non torno a sfruculià sott'o' terrazzo, m'ha rutt'o' cazz'
i' nun sò pazz', ..m'è rutt' o' cazz'.....

Gli altri testi