Era meglio quando c'erano gli Squallor

Squallor: tutti i testi delle canzoni

Dannunziata

Autori: Pace, Bigazzi, Savio

Testo mandato da Fabio Fantini

Indice dei testi   Compralo su Amazon

Buono questo veleno, eh?
Vieni... vieni... vieni un po' di là...
Vieni... vieni un po' di là che ti devo far vedere una cosa...
No no... vieni, vieni, vieni...
Guarda... guarda cosa c'ho qui, guarda, guarda cosa c'ho...
Baciami... baciami un po' qui... ma non lì, qui...
Ahhh... Che bella che sei, madonna...
Ma chi te l'ha fatta questa cosa qui?
Che bella, mamma mia...
No, metti... metti un po' la gonna così, che... sì, sì, che mi piace molto...
'Vicinati un pochettino a Laura... sì sì, così, piano... piano...
piano, piano, piano che mi fai morire, piano.
Baciami un po', un po' qua, va... qua, qua, qua, qua, così.
Metti un po' di saliva. 'mma mia...
Fatti più vicino. Sì, così, così, così, così,
coosì, coosì, cooosì...
No, no, no, no così mi fai male.
Sì, così, così, così, così, cooosì, cooosì,
mordila, mordila... mordila.
Sputa, sputa quel pelo lì che... bella, bella, bella, ahh... 'mma mia.
E tu mi vuoi far morire, però...
Mamma mia... ahh... ahh...
Sì, così... no, lei, lei un po' più vicino a te. Così.
Così. Sì. Sì. Dimmi che sei una porca. Dimmelo. Dimmelo, dimmelo,
sì, sì, sì, sì...No. No. No. Non cos... no, no, no. Così.
Sì che mi fai morire... mamma mia... sì.
No no, così, lo pigli un po'... così così... Sì, sì, così, così, così...
Fatti un po' su la labbra, così...
Fatti, fatti un po' più vicino. Piano, piano, piano, piano, piano, piano... piano... piano, così.
Ah mi fai... no, così mi fai il solletico, no no...
Così sì. Così sì. COSI' SI'. COSI'. COSI'. COSI'.
COSI' CHE CHE... COSI' CHE TI GODO. TI GODO.
GODO. GODOOOOOOOOOO...

Ah, io me ne faccio un'altra.
No, me ne faccio un'altra.
Io sono figlio di Tarzan, mia madre si chiamava Bikini.
Va' un po' più vicino, così... chiama... chiama... chia...
Senti, facciamo una cosa, chiama... chiama il portiere...
Vieni un po' nuda, così... sì, bellissima.
Sei bellina così, sì.
Vingenzo? Vin-gen-zo?
No no. Ahhh.. Ah, no no no. No... 'mma mia...
Mi entri nelle vene tu.
Sembri la favola di flebo.
Mamma mia.
Facciamoci uno spinello che, che entriamo in orbita,
cioè noi... siamo... sì no... no... cioè cazzo io te...
no io... io... io son del movimento... cioè io... no no no no.
Ma guarda io... naaaa.... Sì così. Sì così. Sì così.
COSI'. COSI'. FORTE FORTE FORTE FORTE FORTE
COSI' COSI' COSI' COSI' COSI' COSI' COSI'
AAAAAH AAAAAAH AAAAAAAH
MI FAI IMPAZZIRE COSSSI'
NON CE LA FACCIO PIU'
NON CE LA FACCIO PIU'
COSI' COSI' COSI'. TVOIA. POVCA. POVCA. POVCA.
Aaaahhh... aaaahhh.
'Sciugamano. Asciugamano. 'Sciugamano. 'Sciugamano.
'Date via, andate via. Andate via.
Fammi telefonare al tassì, va'. Andate via, andate via.
Basta, basta. Mamma mia, andate via, andate via, non vi voglio vedere più.
Pronto? Carlo Santartadue e tre... sì. Sì... Carlo in quattro minuti, andate via.
'Date via, andate via. Buonasera, buonasera.
No, domani non lo so cosa faccio, arrivederci. Arrivederci.
Buongiorno. Ci vediamo.

Gli altri testi