Era meglio quando c'erano gli Squallor

Squallor: tutti i testi delle canzoni

La Marcia dell'Equo canone

Autori: Pace, Bigazzi, Savio

Testo mandato da Davide Smiraglia

Indice dei testi   Compralo su Amazon

Signore e Signori, buonasera, vi parliamo da Zeppolone
Un paese alle falde del monte Capriolo
Quest'anno si svolge per la prima volta la sfilata degli alberghi e degli hotel
Delle case arredate e delle case non arredate, delle case vuote
Ci sono case vuote e case piene ma questo non è il caso nostro
Perché noi presentiamo solo le vuote e le piene le presentiamo dopo
Quella che viene avanti è una casa vuota
E quella che viene indietro è una casa piena
Ci sono gli alberghi attigui affianco alle case vuote e piene
Come vedete, su una casa c'è già uno che si vuole suicidare perché l'ha appena vista
E' di sedici piani, bianca, con delle stanze dove centra solamente di sbieco
Perché si centra di chiatto non centra
E appena ha visto l'architetto, i due si sono afferrati per il collo
C'è voluto l'intervento dei pompieri per staccarli
La casa più bella naturalmente è la casa degli Agnelli
Con giardino e cameriere negro importato dalla Svizzera interna
Da Zugg, un paese vicino Zogg
Che ha, invece di due mani, quattro mani di cui una stereo
E fa palleggiare forchetta, cucchiaio, bottiglia di Champagne e hashis insieme
A scelta, si può introdurre nella mano del negro una piccola carica di marihuana con...
Ma il clou della giornata è il mosaico, il mosaico in tre tipi:
Mosaico da guerra, mosaico con cannone di quindici pollici
E il mosaico da tre pollici, che è un mosaico ancora più grande
Passando tra i due mosaici, si arriva praticamente nella sfinge
"E', questa è la sfilata dei campioni, la sfilata che vien da noi
Parapappappà e-prr e-prr e-prr e-prr e-prr e-prr"
Vogliamo riprendere, si, preriprendiamo
E' successo un contrattempo, come dicevo
Questa è la casa per la sarta: come vedete, è una casa di 'mmerda
C'ha un monolocale intrinsico senza luce, così la sarta cuce ad occhio
E il vestito lo fanno per le signore di mezza età, cioè quelle che sono già morte
Che hanno passato la metà dell'età vive e metà sono morte
Poi c'è la casa degli spiriti, con fantasmi, alcool e benzina, per disinfettarli
"C'è la casa di papà, c'è la casa di mammà, c'è la casa di mio cuginooo"
Eccolo qui, eccolo qui: il caso
Il caso, e c'è il tenente Ruffell che risolve il caso
Quando il caso si presenta, si presenta
Se non si presenta, Ruffell torna a casa Lassie e tutto è finito
In coda, vedete, ci sono delle piccole stazioni case dove passano dei treni stazione
Che è una cosa molto complicata
Ma si può spiegare nel, nel prossimo...sfumando nel prossimo...andando ava...
Ah, c'è ancora roba?
Arrivano adesso le case più belle, case con giardino, già concimate dai vicini
La casa con giardino è un accessorio inventato dall'architetto De Curv...De Corvasier
Che è tra il cognac e il...e illa.. e, e l'aranciata a-amara
Dunque, si fa una casa grandissima e si piazza sotto un giardino a tre piazze
Il vicino, infastidito dal giardino suo, che è più grande
Invidioso, cerca di fare alcuni escrementi, intensificando il giardino del vicino
Questo, a sua volta, cammina col machete
Perché ormai la...laaa...laaa...ll... "La casa era vici-i-na
E noi siamo tutte quante ruvinate
Vengo di là, vengo di là, vengo di qua"
No, vado avanti? Ahh, ecco qui:
Il casino, che da trenta anni non si vedeva in circolazione
Un vecchio casino dei vicoli di Napoli ancora esposto
Con cazettini, mutande sporch'e 'mmerd
E alcuni paperi e paperotti incolunati e targati New Jersey
Come gli elefanti del primo LP
'sta...ma comme cazz è 'llonga 'sta marcia!
Vado avanti, caramelle e cioccolattini, aranciate, gassose
E alcune papere che chiudono con noi la nostra sfilata
Ci vediamo martedì, giorno dell'Eucarestia, buonasera.

Gli altri testi